Automodellando.it - Il portale dell'automodellismo statico - Richiesta consiglio per Alfa Romeo 179-179C
    Automodellando.it - Il portale dell'automodellismo statico

Automodellando.it - Il portale dell'automodellismo statico
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota bene : -Il Forum dispone di un nuovo regolamento. Il bazar è chiuso definitivamente, sono vietati post di compravendita, I moderatori non sono più tenuti a spiegare il loro operato e c'è una politica di tolleranza zero. Chi non è d'accordo è PREGATO di cancellarsi



 Tutti i Forum
 AREA TECNICA
 Area Tecnica de "La Compagnia del Modello"
 Richiesta consiglio per Alfa Romeo 179-179C
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:


Tutti gli utenti possono inserire NUOVE discussioni in questo forum Tutti gli utenti possono rispondere in questo forum
  Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Ferrarissima
automodellante


Inserito il - 21/04/2018 : 21:39:48  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ferrarissima Invia a Ferrarissima un Messaggio Privato Aggiungi Ferrarissima alla lista amici
Richiesta consiglio per Alfa Romeo 179-179C



 Regione Lombardia  ~ Prov.: Como  ~ Città: Lanzo d'Intelvi  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 06/05/2017  ~  Ultima visita: Oggi

Google Adsense


Mountain View

Ferrarissima
automodellante


Inserito il - 21/04/2018 : 21:49:34  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ferrarissima Invia a Ferrarissima un Messaggio Privato Aggiungi Ferrarissima alla lista amici

Per il mio prossimo Compleanno (a breve) mi sono regalato questo bel modellone in Kit della Italeri in scala 1:12, l'Alfa Romeo 179 che è possibile realizzare sia nella versione che corse nel 1980 che in quella del 1981 (179C). E' meritevole di plauso questa proposta della Italeri, però mi mette in grossa difficoltà: non so che versione scegliere!
Sicuramente è soggettiva la scelta, però chiedo un consiglio ai tanti esperti di F.1 che frequentano questo Forum, non tanto sull'estetica dei due modelli (per me belli entrambi) ma su quale delle due versioni è stata, dal punto di vista strettamente sportivo, più importante e più performante tra le due, indipendentemente dai piloti che l'hanno guidate.
Grazie.




 Regione Lombardia  ~ Prov.: Como  ~ Città: Lanzo d'Intelvi  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 06/05/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Albe89
automodellandonissimo



Inserito il - 21/04/2018 : 22:02:55  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Albe89 Invia a Albe89 un Messaggio Privato Aggiungi Albe89 alla lista amici
Considerato che nessuna delle due vinse una gara, direi di fare quella che ottenne la pole position al Gp degli Stati Uniti nel 1980 con Giacomelli.

Cerca però di documentarti bene, magari il kit rappresenta una la macchina che ha corso una determinata gara.




 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: (MI)  ~  Messaggi: 2160  ~  Membro dal: 13/01/2010  ~  Ultima visita: 09/02/2020 Torna all'inizio della Pagina

crodeone
automodellantone



Inserito il - 22/04/2018 : 05:35:51  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di crodeone Invia a crodeone un Messaggio Privato Aggiungi crodeone alla lista amici
Io le montai entrambe, quando ancora erano prodotte dalla Protar, che ricordi....
Mi pare di aver letto da qualche parte che Italeri ha acquistato gli stampi dalla Protar dopo che questa ha chiuso i battenti.
Un mdello, questa Alfa Romeo, molto bello per altro.
Anche secondo me la versione più rappresentativa e quella del 1980.




 Regione Friuli-Venezia Giulia  ~ Prov.: Udine  ~ Città: udine  ~  Messaggi: 1486  ~  Membro dal: 31/03/2015  ~  Ultima visita: 13/02/2020 Torna all'inizio della Pagina

Ferrarissima
automodellante


Inserito il - 22/04/2018 : 16:19:21  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ferrarissima Invia a Ferrarissima un Messaggio Privato Aggiungi Ferrarissima alla lista amici
Grazie amici, però (dopo ricerca su un volume di Autosprint dei primi anni ottanta - a fascicoli - che racconta di tutte le gare mondiali sino al 1982 compreso - peccato non lo ripropongano sino ai ns. giorni...) ho visto che nel 1980 l'Alfa ha raccolto solo due quinti posti (finendo desolatamente in classifica costruttori all'11° posto...), mentre nel 1981 due quarti ed addirittura un terzo posto, 8° in classifica generale. Però le ultime gare (tra cui quella che in cui concluse 3°) il modello era denominato 179D (e non so quanto variava dalla 179C).
Come colorazione mi piace di più la versione 1981, ma di questa non mi piace l'alettone anteriore a tutta larghezza, più che altro il brutto pilone che lo sostiene.... mentre della precedente mi piace il muso con le due alette singole a V ma la colorazione un pò meno... Vabbè ci penserò ancora un pò, ma al momento sono orientato sulla versione 1981, anche perchè è quella che ho ammirato nel bellissimo Museo di Arese.




Modificato da - Ferrarissima in data 22/04/2018 16:20:38

 Regione Lombardia  ~ Prov.: Como  ~ Città: Lanzo d'Intelvi  ~  Messaggi: 930  ~  Membro dal: 06/05/2017  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

Risco
automodellantino



Inserito il - 16/06/2018 : 12:02:56  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Risco Invia a Risco un Messaggio Privato Aggiungi Risco alla lista amici
Ciao Ferrarissima, alla fine hai scelto quale versione realizzare?
Io sarei più propenso per la versione del 1980. Questo perchè mi sembra che il modello rispecchi più fedelmente una versione della 179 del 1980 piuttosto che quella del 1981.
E qui secondo me si apre un mondo... Mi spiego meglio...
Sono sempre stato incuriosito dalle varie versioni della 179, che ha avuto il suo debutto nel 1979 ed ha concluso la sua carriera nel 1981 scendendo in pista in varie configurazioni contraddistinte anche dall'aggiunta della lettera B, C, D e forse pure E.
Facendo una ricerca per immagini principalmente su Google ho sempre avuto un po' di difficoltà nel riconoscere le varie versioni. Cambiano tante piccole cose. Ad esempio l'alettone anteriore va dalla sua assenza, a quello montato in 2 metà, fino a quello unico (nel quale cambia pure la forma delle paratie laterali e la posizione stessa). Anche la forma del musetto cambia: ad esempio nella prima versione del 1981 si vede che in prossimità dell'alettone ha addirittura una forma "concava" diversificandosi da quella del 1980. Poi c'è ad esempio anche la presenza o meno delle pinne di fronte alle ruote posteriori... Nel tempo poi ci sono 2 o 3 versioni diverse per la presa d'aria del motore. Ed anche gli scarichi hanno diversi posizionamenti... Altre differenze si vedono nelle carenature dei braccetti superiori delle sospensioni anteriori. Quelle del 1980 sono più "panciute", mentre nelle gare del 1981 sono di solito un po' più snelle.
Insomma io mi sono un po' perso guardando le varie foto... sarebbe veramente interessante avere una "fotocronologia" delle versioni da gran premio a gran premio. In più sono convinto che a crearmi confusione ci siano pure varie versioni di 179 "postume", usate per esposizioni nei musei, che sono state realizzate prendendo componenti utilizzati nel corso dei tre anni di carriera agonistica, ma montati tra loro in modo un po' anacronistico. Anche la livrea delle auto da esposizione non è proprio quella esatta vista nei gran premi. Cosa che succede spesso nelle formula 1 da esposizione a fine carriera...
Spero che tutte queste considerazioni non ti annoino, ma magari ti aiutino nella scelta.
In particolare per la scelta di versione su questo modello della Italeri/Protar, opterei quindi per la 1980. La versione 1981 secondo me corrisponderebbe più ad una configurazione da museo/esposizione.
Qualsiasi sia la scelta comunque si tratta proprio di un bel modello.
Facci vedere qualche foto alla fine del lavoro!




Prov.: Treviso  ~ Città: Conegliano  ~  Messaggi: 60  ~  Membro dal: 22/11/2008  ~  Ultima visita: 16/06/2018 Torna all'inizio della Pagina

Jurij
automodellante


Inserito il - 18/06/2018 : 16:10:05  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Jurij Invia a Jurij un Messaggio Privato Aggiungi Jurij alla lista amici
Ciao Ferrarissima,
anche io sono sentimentalmente legato alla versione Watkin's Glen 1980, anche se priva delle pinne davanti alle ruote posteriori che avevano caratterizzato le versioni precedenti e che hanno un certo fascino.
Il terzo posto di Las Vegas 1981 fu frutto della crisi delle gomme Michelin che misero in grandissima difficoltà tutte le vetture che le utilizzavano.
Comunque rimango in curiosissima attesa di vedere le foto di quello che realizzerai, indipendentemente dalla scelta che farai.
Ciao.




 Regione Lombardia  ~ Prov.: Milano  ~ Città: Pozzuolo Martesana  ~  Messaggi: 569  ~  Membro dal: 02/07/2016  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina

512s
iperautomodellante




Inserito il - 20/06/2018 : 23:28:32  Link diretto a questa risposta  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 512s Invia a 512s un Messaggio Privato Aggiungi 512s alla lista amici
Risco ha scritto:

Ciao Ferrarissima, alla fine hai scelto quale versione realizzare?
Io sarei più propenso per la versione del 1980. Questo perchè mi sembra che il modello rispecchi più fedelmente una versione della 179 del 1980 piuttosto che quella del 1981.
E qui secondo me si apre un mondo... Mi spiego meglio...
Sono sempre stato incuriosito dalle varie versioni della 179, che ha avuto il suo debutto nel 1979 ed ha concluso la sua carriera nel 1981 scendendo in pista in varie configurazioni contraddistinte anche dall'aggiunta della lettera B, C, D e forse pure E.
Facendo una ricerca per immagini principalmente su Google ho sempre avuto un po' di difficoltà nel riconoscere le varie versioni. Cambiano tante piccole cose. Ad esempio l'alettone anteriore va dalla sua assenza, a quello montato in 2 metà, fino a quello unico (nel quale cambia pure la forma delle paratie laterali e la posizione stessa). Anche la forma del musetto cambia: ad esempio nella prima versione del 1981 si vede che in prossimità dell'alettone ha addirittura una forma "concava" diversificandosi da quella del 1980. Poi c'è ad esempio anche la presenza o meno delle pinne di fronte alle ruote posteriori... Nel tempo poi ci sono 2 o 3 versioni diverse per la presa d'aria del motore. Ed anche gli scarichi hanno diversi posizionamenti... Altre differenze si vedono nelle carenature dei braccetti superiori delle sospensioni anteriori. Quelle del 1980 sono più "panciute", mentre nelle gare del 1981 sono di solito un po' più snelle.
Insomma io mi sono un po' perso guardando le varie foto... sarebbe veramente interessante avere una "fotocronologia" delle versioni da gran premio a gran premio. In più sono convinto che a crearmi confusione ci siano pure varie versioni di 179 "postume", usate per esposizioni nei musei, che sono state realizzate prendendo componenti utilizzati nel corso dei tre anni di carriera agonistica, ma montati tra loro in modo un po' anacronistico. Anche la livrea delle auto da esposizione non è proprio quella esatta vista nei gran premi. Cosa che succede spesso nelle formula 1 da esposizione a fine carriera...
Spero che tutte queste considerazioni non ti annoino, ma magari ti aiutino nella scelta.
In particolare per la scelta di versione su questo modello della Italeri/Protar, opterei quindi per la 1980. La versione 1981 secondo me corrisponderebbe più ad una configurazione da museo/esposizione.
Qualsiasi sia la scelta comunque si tratta proprio di un bel modello.
Facci vedere qualche foto alla fine del lavoro!




Concordo , ho provato anch'io a ricostruire la storia dell'Alfa 179, ma è inevitabile perdersi nelle varie sigle i ( B ,C ,D ,E , F, e T) , versioni che non sono consecutive ( la B è nata dopo la C) e della cui esistenza non si nemmeno sicuri , visto che alcuni testi chiamano la stessa auto presente nel medesimo GP con sigle diverse.....
Le variazioni sono state moltissime, meno sulla versione 80, tantissime sulla versione 81, soprattutto dopo l'avvento di Ducarouge.
Come competitività, nonostante i pochi risultati , senza dubbio è stata migliore la vers. 80, resta nella memoria degli appassionati la cavalcata in testa solitario al Watkins di Bruno Giacomelli, fermata solo da una banale panne di una bobina.
La 179 C, che si presentava nel 1981 ai nastri di partenza come una delle favorite, invece fu' tradita dagli imbrogli dei team inglesi (correttori di assetto) , e arranco' in fondo fino all'arrivo di Ducarouge, dando un pò di verve a una vettura bellissima ma avara di risultati

Se ti piace di più la colorazione 81, ma non ti piace l'alettone anteriore a tutta larghezza, devi sapere che a metà stagione ( Zeltweg 81 e Monza 81 ) la 179 corse col musetto 80 e livrea 81 , mentre in Sudafrica 82 scese in pista nelle prove la 179D con livrea della C ma priva di alettone anteriore

Per ultimo, se hai tempo leggi questo post

http://www.forum-duegieditrice.com/...cb5b02dbf514

è fantastico, e può aiutarti molto a capire molti segreti della 179




Modificato da - 512s in data 20/06/2018 23:29:07

 Messaggi: 6471  ~  Membro dal: 19/12/2005  ~  Ultima visita: Oggi Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Versione 3.4.07 by Modifichicci - Herniasurgery.it | Distribuito Da: Massimo Farieri - www.snitz.it - Versione Adamantine - Agg.07/11 | Crediti Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.07
Questa pagina è stata generata in 1,67 secondi.